Bettona

Unico insediamento etrusco sulla riva sinistra del Tevere umbro, Bettona (Vettona) ha della città etrusca la caratteristica posizione, di dominare bene dall’alto un ampio spazio sottostante, cinta da mura che sono ancora integre per lunghi tratti.
La circonvallazione esterna, oltre agli scorci panoramici, consente un giro completo delle mura medioevali, a volte poggianti su quelle etrusche, i cui enormi blocchi d’arenaria sono ancora ammirabili lungo un tratto di oltre quaranta metri.
Al centro del paese piazza Cavour e piazza Garibaldi, su cui affacciano il Palazzo comunale, i Palazzi Baglioni e Biancalana e il Palazzo del Podestà, del 1371, sede della bella Pinacoteca comunale che conserva pezzi del Perugino, Dono Doni, Luca della Robbia, Fiorenzo di Lorenzo.
Sulla piazza vi sono anche la chiesa e collegiata di S. Maria Maggiore, la chiesa e l’oratorio di S. Andrea, la chiesa del patrono S. Crispolto e, infine, la chiesa dell’ex convento di S. Antonio Abate, da cui si può ammirare un’indimenticabile visione della valle umbra e del Subasio.
Ricco di bellezza anche il territorio comunale: nella verde campagna intorno a Bettona si trova la Villa del Boccaglione, settecentesca residenza di campagna dei della Penna, l’Ipogeo Etrusco, la Torre trecentesca del Molinaccio e l’Abbazia di S. Quirico.

Vai al sito del Comune